mouse up

Mercoledì, 25 Ottobre 2017 17:31 Scritto da Fröcsi

Attenzione! Comincia la stagione – Caccia alla selvaggina minore in Ungheria

Vota questo articolo
(1 Vota)

Adoro cacciare tutte le speci cacciabili insieme al mio Padroncino, ma la mia caccia preferita, la caccia alla selvaggina minore comincia adesso, in ottobre, e dura fino alla fine di gennaio. Le mattine sono piacevolmente fresche, ed appena la rugiada mattutina si asciuga partiamo insieme al mio Padroncino, i suoi ospiti cacciatori ed alcuni battitori molto esperti in direzione dei territori di caccia.

Nelle cacce alla selvaggina minore posso dimostrare meglio quello di cui sono capace. Con i miei colleghi quadrupedi in queste occasioni scrutiamo accuratamente tutti i cespugli, le erbecce, i canneti che possono nascondere qualche selvaggina, e sentiamo già da lontano il profumo di un fagiano, una pernice od una lepre rintanati. Fermandoci immobili segnaliamo al cacciatore: „Preparati, fra poco devi sparare”. Quando riceviamo il permesso ci avviciniamo lentamente alla selvaggina, la facciamo volare o la staniamo dal suo nascondiglio.

aprovadvadaszat1
aprovadvadaszat4

 

Dopo lo sparo ben riuscito azzaniamo con facilità la preda, e la consegnamo da seduti all’abbattitore. In questi casi sono molto piacevoli le parole gentili ed i complimenti che riceviamo accompagnati da una carezza ben meritata. Ancora di più se la selvaggina è stata solo ferita e grazie al nostro favoloso olfatto ed alla nostra perseveranza riusciamo a trovare la preda alla quale il nostro cacciatore aveva già preticamente rinunciato

Non c’è da stupirsi quindi, se ogni anno moltissimi ospiti cacciatori stranieri scelgono la caccia alla selvaggina minore in Ungheria, infatti la selvaggina minore ungherese, di eccellente qualità è ben conosciuta fra i cacciatori. Il mio Padroncino conosce anche dei territori di caccia veramente ricchi di selvaggina, dove oltre ai fagiani dalle piume dure, si possono sparare  veloci doppiette anche agli stormi di pernici che si alzano in volo, o colpire in pieno una lepre che salta fuori dal suo nascondiglio. Se poi qualcuno riesce a colpire persino la cauta volpe, potrà essere il piú fiero fra i  felici cacciatori, quando la sera disporranno nella formazione regolare la selvaggina cacciata per mostrare il loro rispetto per gli animali abbattuti tagliendosi il cappello. 

Al termine delle cacce alla selvaggina minore ricche di emozioni gli ospiti tornano soddisfatti, ma un po’ stanchi al loro alloggio, dove possono rilassare i loro muscoli esausti grazie ai programmi wellness, possono saziarsi con le specialità saporite della cucina ungherese, dissetarsi con vini di qualità, rievocando i momenti più emotionanti o più divertenti della giornata di caccia.

Non perderti questa esperienza, non è ancora troppo tardi per iscriversi alla caccia alla selvaggina minore di quest’anno!

Ti consiglio di consultare la pagina Facebook di Naturhun, nonchè il sito web ( nel punto del menù „caccia in Ungheria”), dove troverai ulteriori informazioni a riguardo, nella galleria inoltre troverai delle foto stupende. Se hai qualche domanda da porre il mio Padroncino ed i suoi colleghi saranno lieti di poter essere a tua disposizione, chiamaci per telefono o scrivici!

aprovadvadaszat3
aprovadvadaszat2
Letto 819 volte
sp-module-title
sp-module-title

Debutto

József Balogh

sp-module-title
fagiani
Josef Balogh
acquatici
muflone
cervo

logo

H-2053 Herceghalom
Gesztenyés út 11.
Tel.: +36 23 319 041
Fax: +36 23 319 440 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
www.naturhun.eu
Numero di registrazione: U-000498
Partite IVA comunitarie: 13221388
Dichiarazione di tutela dati

 

Dove si comincia la caccia...

© 2000 - 2019 Naturhun | Copyright

 

Questo sito utilizza cookie. Per maggior informazioni vai alla sezione Privacy.
Sezione Privacy Accetto